Come scegliere il trattamento antimuffa più adatta alla tua situazione

Quando le macchie di muffa compaiono sulle pareti di casa la maggior parte delle persone sceglie il “miglior” metodo per risolvere il problema basandosi sui consigli di amici o parenti che hanno affrontato lo stesso problema.

Insomma la scelta non viene fatta sulla base della valutazione di un esperto, ma “per sentito dire”. La domanda a questo punto è la seguente: quante volte il problema della muffa è stato risolto? Poche o forse zero!

Insomma le persone si comportano come quando avvertono qualche malore e prima di andare dal medico parlano con un amico che ha avuto lo stesso problema e finiscono con il comprare la sua stessa medicina.

La causa di un malore non è mai la stessa per tutte le persone: la stessa medicina raramente si rivela una cura efficace su soggetti diversi.

Lo stesso vale per la muffa. La maggior parte delle persone prima di rivolgersi ad un esperto:

  • Prova a pulire la muffa con spray antimuffa o candeggina;
  • Imbianca le pareti con della pittura antimuffa;
  • Prova a lavare i muri con rimedi “naturali” come bicarbonato o aceto;
  • Applica pannelli di polistirolo sulle pareti colpite.

La scelta di realizzare una di queste quattro soluzioni, oppure anche più di una contemporaneamente, è frutto di chiacchierate con amici o conoscenti, consigli raccolti in giro su internet, consigli del colorificio sotto casa oppure di un imbianchino secondo il quale la soluzione migliore è quella di pulire, grattare la muffa ed applicare poi un fissativo e la pittura antimuffa.

Purtroppo queste sono tutte soluzioni che non permettono di risolvere il problema della muffa in modo definitivo: ogni volta si sceglie uno di questi metodi, sperando che sia la volta buona.

Basta con questi rimedi campati in aria: è ora di risolvere il problema una vola per tutte.

Come nel caso di un antidolorifico che non può curare qualsiasi fastidio che abbiamo, allo stesso modo anche i prodotti che compri sperando di risolvere il problema della muffa non sono sempre efficaci se prima non ci si avvale della valutazione di un esperto.

Quando la muffa compare sulle pareti di una delle stanze della nostra casa la cosa migliore da fare è porsi, per prima cosa, quattro domande:

  1. Da quanto tempo il problema persiste?
  2. Dove si forma la muffa e perché attacca sempre gli stessi angoli?
  3. Com’è il clima di quella stanza?
  4. Chi vive in quella stanza?

La lista potrebbe essere molto più lunga: questo per dire che la muffa che si forma in bagno è diversa da quella che potresti trovare in mansarda, dove il tetto non isola molto bene.

Ogni situazione è diversa, ogni cura è diversa e personalizzata!

Comprare anche prodotti costosi oppure i migliori presenti sul mercato non sempre è garanzia di un ottimo risultato.

Ma allora come si risolve definitivamente il problema?

La prima cosa da fare è scegliere un buon prodotto per disinfettare il muro colpito dalla muffa, evitando quelli a base di ammoniaca perché non fanno altro che sbiancare il muro, senza risolvere di fatto il problema. Questi prodotti rilasciano un odore molto sgradevole e sono tossici: scegli prodotti ecologici e senza formaldeide, che possano essere applicati direttamente sulla muffa.

In un secondo momento utilizza un trattamento a base di prodotti termici: devi isolare i muri più freddi in modo tale da eliminare quello sbalzo termico che è la causa principale della formazione di condensa sui muri.

Infine utilizza una finitura di ottima qualità che non sia dannosa per la tua salute: scegli prodotti certificati A+.

Recarsi dal ferramenta di fiducia oppure seguire il consiglio di chi ci è già passato prima di te non basta: quando il problema è grave è importante chiedere la valutazione di un esperto. Solo in questo modo sarà possibile conoscere realmente le reali cause del problema, cosa ha determinato la nascita della muffa sui muri; qual è il rimedio migliore per eliminare definitivamente la muffa e, infine, quali sono i rischi che corri se non agisci subito.

Non esiste un trattamento universale per eliminare la muffa dai muri: ogni situazione è diversa, sono diverse le cause che hanno generato la muffa e, soprattutto, sono diverse le caratteristiche delle case. Per questo contatta un esperto che, dopo un accurato sopralluogo, sia in grado di creare il trattamento su misura per te.

Be the first to comment on "Come scegliere il trattamento antimuffa più adatta alla tua situazione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*